Assegnazione provvisoria e comune di ricongiungimento: chiarimenti sull’ordine delle preferenze

Michela – Ho presentato domanda di assegnazione provvisoria usufruendo della possibilità concessa per insegnanti di sostegno senza titolo. Ho un figlio minore  residente in comune dove non ci sono istituti dove io posso insegnare. Ho scelto solo scuole analitiche in comuni diversi senza indicare i comuni sintetici, mi chiedo se mi verrà invalidata la domanda. Grazie per la risposta.

Giovanna Onnis – Gentilissima Michela,

mi pare di capire che nella domanda di assegnazione provvisoria hai chiesto ricongiungimento per il figlio minore, richiesta che doveva riguardare prioritariamente il suo comune di residenza.

Se, come è il tuo caso, nel comune di residenza non ci sono scuole richiedibili, dovevi considerare il comune viciniore con scuole richiedibili.

Non avendo espresso preferenza sintetica su tale comune, affinché la tua domanda non venga invalidata è indispensabile avere espresso come prime preferenze analitiche scuole ubicate nel comune viciniore.

In questo caso la tua domanda verrà presa in considerazione solo per queste scuole e non per altre ubicate in comuni diversi.

Avendo omesso la preferenza sintetica sul comune viciniore a quello di ricongiungimento la tua domanda di assegnazione provvisoria potrà essere valutata, inoltre,  solo per la classe di concorso di titolarità e per la stessa tipologia di posto.

In questa situazione la tua richiesta sul sostegno non potrà essere considerata poiché sei titolare su posto comune.

ads