Utilizzazione interprovinciale: per chiederla è necessario appartenere a classe di concorso in esubero provinciale

Adriana – Sono un’insegnante di Scienze Motorie e Sportive titolare in un istituto di scuola secondaria superiore. Sono in possesso di un diploma polivalente per alunni diversamente abili e ho insegnato sostegno per circa 13 anni. Vorrei sapere se è possibile chiedere l’utilizzazione per un anno su posti di sostegno in un’altra provincia. La ringrazio anticipatamente per la sua attenzione. Cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima Adriana,

in base al CCNI sulla mobilità annuale 2016/17 e ipotizzando che le regole che ti interessano saranno confermate anche per il futuro in fase di contrattazione per l’anno scolastico 2017/18, come docente specializzata sul sostegno potrai chiedere utilizzazione solo sul sostegno nel grado di istruzione di titolarità, come stabilisce l’art.2 comma 1 lettera l) del CCNI.

Questa possibilità è garantita, però, solo nella provincia di titolarità, parliamo quindi di utilizzazione provinciale, mentre per l’utilizzazione interprovinciale è necessario possedere uno specifico requisito, come indicato nel comma 5 del succitato articolo:

“Al fine di assicurare un corretto avvio dell’anno scolastico e di agevolare il riassorbimento dell’esubero, sono consentite operazioni di utilizzazione a domanda da fuori provincia esclusivamente ove permanga la situazione di esubero nel posto o nella classe di concorso della provincia di appartenenza..”

Potrai, quindi chiedere utilizzazione interprovinciale anche sul sostegno soltanto se la tua classe di concorso di titolarità risulterà in esubero provinciale

ads