Immissioni in ruolo 2015 sono definitive, esiti inserimenti in GaE abilitati TFA/PAS non riguardano docenti già di ruolo

Giacomo – Vi scrivo a nome di numerosi insegnanti toscani entrati in ruolo a dicembre 2015 grazie al piano di straordinario di assunzioni della Buona Scuola, che guardano con crescente preoccupazione all’esito dei ricorsi da voi patrocinati per l’inserimento in GAE di tutti gli abilitati, le cui pronunce si attendono entro dicembre.

Nelle scuole dove siamo in servizio sta circolando sempre più insistentemente la voce – non si sa se veritiera o meno, visto il caos totale a cui assistiamo in queste ore -, secondo la quale in caso di accoglimento del merito dei ricorsi, buona parte (se non tutte) le assunzioni portate a termine quasi un anno fa verranno rimesse tutte in discussione, creando veri e propri drammi familiari in chi, in buona fede, ha fatto scelte di lavoro e di vita considerate definitive ormai non pochi mesi fa.

Comprendendo la piena legittima aspirazione di chi è rimasto fuori dalle GAE, ci chiediamo che senso abbia procedere in maniera così discutibile verso una guerra tra poveri (precari e non precari), in una massiccia serie di ricorsi i cui esiti rischiano di essere distruttivi per moltissime famiglie.

Grazie dell’attenzione

risposta – gent.mi, si ha l’impressione che la firma del contratto a tempo indeterminato non sia stata sufficiente per convincerci della fine di un percorso, quello del precariato da graduatoria. Certo la “nuova vita” per alcuni, tanti insegnanti assunti attraverso il piano straordinario 2015 è veramente difficile, per alcuni per il trasferimento in altra provincia, per altri per l’utilizzazione selvaggia nel finto potenziamento, c’è chi ha dovuto subire ingiustizie nella chiamata diretta, e tanti sono ancora in attesa dell’assegnazione provvisoria per l’a..s. 2016/17.

Pertanto, comprendiamo la confusione e l’incertezza, che vanno però legate alle vicende dei docenti di ruolo, non a quelle delle graduatorie dei precari, che in buona sostanza non vi interessano più.

I colleghi abilitati TFA entreranno in GaE? A voi non cambierà nulla, perchè in quelle graduatorie non ci siete più, e nessuno ha intenzione o voglia di risistemarvi lì (ma vi immaginate cosa accadrebbe?!?)

Potranno essere preoccupati coloro che ancora sono inseriti in Graduatoria ad esaurimento perchè le loro previsioni di assunzione potrà modificarsi in rapporto all’esito dei ricorsi, ma è una partita che si gioca solo tra precari, o meglio tra precari e Governo.

Non date credito a qualsiasi leggenda, concentratevi sul vostro lavoro, e non giudicate le scelte dei colleghi 🙂

ads