Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: nelle disponibilità pubblicate dagli Uffici scolastici le classi di concorso vengono individuate con doppio codice

M.B. –  Oggi l’USP della mia provincia ha pubblicato le disponibilità per le assegnazioni provvisorie e le utilizzazioni. E’ possibile sapere perché ci sono due colonne con due classi di concorso differenti denominate C.C (suppongo classe di concorso) e N.C.C. (cos’è quest’ultima?). A quale colonna faccio riferimento? Grazie in anticipo

Giovanna Onnis – Gentilissima M.B.,

nei tabulati delle disponibilità pubblicati dagli Uffici scolastici delle diverse province ogni classe di concorso viene individuata con un doppio codice identificativo come è risultato nella tua provincia.

Nella colonna C.C. viene indicato il codice “vecchio” al quale devi fare riferimento, poiché per la mobilità annuale si tiene conto ancora delle vecchie classi di concorso.

Nella colonna N.C.C. vengono indicati i nuovi codici, stabiliti con la riforma delle classi di concorso, che dal prossimo anno dovranno sostituire quelli finora utilizzati.

La corrispondenza tra vecchi e nuovi codici viene stabilita dal D.M. n.414 del 06/05/2016 che individua la confluenza nelle nuove classi di concorso, previste dal DPR 19/2016, delle precedenti classi di concorso in relazione ad ogni disciplina riguardante gli indirizzi dei Licei e gli indirizzi, articolazioni ed opzioni degli Istituti Tecnici e degli Istituti Professionali.

In base a questa corrispondenza stabilita dalla normativa nei tabulati di cui parli, relativi alle disponibilità per la mobilità annuale,  per ogni classe di concorso è stato indicato il doppio codice ed è per questo motivo che compaiono due colonne distinte

ads