Bloccata nelle GaE. Come faccio a lavorare in altra provincia?

Elena – Sono una docente di scuola primaria iscritta in Gae dal 2007. Attualmente sono nella Gae di Perugia ma vorrei passare alla graduatoria di Terni per motivi familiari. Pensavo che il passaggio si potesse fare con l’aggiornamento della graduatoria ma visto che è stato rimandato al prossimo anno come posso fare per poter lavorare in un’altra provincia? Grazie per l’attenzione. Distinti saluti

Docente soprannumerario: è determinante la posizione occupata nella graduatoria interna, non la tipologia di cattedra occupata

Tiziana – Sono una docente di scienze motorie di ruolo ed assunta a tempo indeterminato in una scuola media di Roma. Quest’anno è arrivata sul potenziamento della mia stessa materia, una collega che è entrata di ruolo lo scorso anno ma che ha un punteggio più alto di me nella graduatoria di istituto. Volevo sapere, dato che il prossimo anno avremo un dimensionamento, nel caso di perdita di posto, sono io a dover lasciare la cattedra? Anche se sono su scienze motorie e non sul potenziamento? O la mia collega? Con l’organico dell’autonomia ho molta confusione e pochi sanno darmi risposte certe. Vi ringrazio, cordiali saluti

Mobilità ATA: in caso di aspettativa

 

Giovanni – Gent.mo, Io e mia moglie stiamo per cambiare Regione. Dato che lei non lavora nel comparto scolastico tocca appunto a lei spostarsi per prima e successivamente toccherà a me raggiungerla, tramite mobilità con ricongiungimento al coniuge, previo cambio di residenza.

Graduatorie III FASCIA ATA: valutazioni titoli

Daniele – Buon Giorno a tutti, volevo chiedere per quanto riguarda l’A/A se è possibile valutare l’Eipass come certificazione Informatica e l’Attestato di Operatore Informatico rilasciato ai sensi della L. 845/78 come trattazione di testi e/o alla gestione dell’amministrazione mediante strumenti di videoscrittura o informatici e quindi punti 1,5 Grazie

Prima possibilità di “uscita”, tenuto conto dell’attuale normativa sulle pensioni

Giovanna  – Mi permetto di porre una domanda a titolo personale, poiché l’avevo già posta in senso generale, senza esito. Sono docente di scuola primaria. A settembre 2017 avrò 63 anni di età e 42 anni e 6 mesi di servizio. Potrò andare in pensione con le “finestre” della legge Fornero, senza penalizzazioni o rientrerò fra i facenti parte dell’APE? In quest’ultimo caso non potrò permettermi di aderire. Grazie

Normativa di riferimento in materia di presentazione della richiesta di ricostruzione di carriera

Maria  – Buongiorno, sono una docente di scuola primaria che insegna L2 e sono entrata di ruolo nell’ A/S 2015-2016. Ora sono in procinto di chiedere la ricostruzione di carriera solo che dal mio plesso mi dicono che per poterla fare occorrono un minimo di anni 9 di pre-ruolo con incarichi annuali e non spezzati. Io ho 8 anni di incarichi annuali di pre-ruolo e piccoli incarichi spezzati; ho diritto a fare la domanda di ricostruzione o ha ragione la scuola?? Grazie

Docente immesso in ruolo sul potenziamento e assegnazione provvisoria: può essergli assegnata anche una cattedra in organico di diritto

Fabio – Sono stato assunto lo scorso anno in fase C sull’organico del potenziamento. Fino a ottobre di questo anno nella nuova istituzione scolastica avevo alcune ore in classe e altre a disposizione anche per attività di potenziamento. A seguito di domanda di assegnazione provvisoria sono stato mandato in altro istituto scolastico dove ho un incarico di 18 ore in classe sulle mie materie. Il mio dubbio è se il dirigente scolastico possa incaricarmi 18 ore su classi senza prevedere attività di potenziamento (disposizioni) e nell’eventualità a quanto ammonterebbero le ore destinate a potenziamento. Non conosco se nell’attuale istituzione scolastica  di lavoro era previsto potenziamento per la mia classe di concorso. Grazie

E’ possibile lasciare una supplenza di 10 ore al 30/6 per altra supplenza di 18 ore sempre al 30/6?

Barbara Buongiorno, ho urgenza di sapere questa informazione per sapere se domani posso accettare o no un contratto. Se accetto un contratto 10 ore fino a 30/06 sulla scuola superiore e poi mi arriva una chiamata su cattedra 18 ore scuola medie sempre fino a 30/06 posso rinunciare alla cattedra 10 ore per accettare la cattedra 18 ore? Ringrazio e saluto cordialmente.

Ho perso 800 euro del bonus merito docenti perché sono insegnante ITP

sono un insegnante tecnico praatico ora passato alla classe di concorso C430, diplomato, sono in servizio presso un II:SS e voglio fare un’indagine sulle mansioni del docente della classe di concorso C430, in quanto il DIrigente scolastico del mio II:SS. sostiene che nella valutazione del bonus da accreditare agli insegnanti la classe di concorso C430 non è inclusa per cui mi ha scartato nella distribuzione di circa 800€ di bonus che l’hanno ottenuto ben 28 colleghi.

Graduatorie III FASCIA ATA: la valutazione del servizio alle dirette dipendenze delle “Comunità Montane”

 

Scuola – Salve,vorrei chiedere cortesemente una consulenza in merito alla valutazione del servizio di bracciante agricolo prestato alle dipendenze di comunità montane e valutato per i profili di aa; at; ga e cs dalla scuola ove è stata presentata la domanda di 3^ fascia personale ata per il triennio 2014/17. Grazie.

Chi, per rinuncia al ruolo, è stato cancellato dalle GaE nel 2017 potrà iscriversi in II fascia GI

Domenico – Sono uno dei pochi docenti che nell’autunno 2015, pur avendo fatto domanda, ha rinunciato all’assunzione come docente di ruolo per la classe di concorso ex A057. Sono stato tagliato fuori oltre che dalle graduatorie ad esaurimento, anche dalle graduatorie di istituto in prima fascia. Volevo sapere se in futuro, potrò  almeno iscrivermi nella seconda fascia delle graduatorie di istituto, avendo comunque l’abilitazione. Cordiali saluti  

Graduatorie III FASCIA ATA: in caso d’inclusione di un nuovo profilo professionale, compilare la domanda di inserimento

Daniela – Buongiorno, sono Daniela, al prossimo rinnovo della graduatoria di III fascia ATA vorrei inserirmi anche nel profilo di C.S. di azienda agraria, quindi mi chiedevo quale modulo adoperare, se quello di conferma, dato che sono già inserita per gli altri profili, oppure quello di nuovo inserimento? Grazie fin d’ora, per la vostra disponibilità.

Cambio provincia, graduatorie permanenti ATA: nella domanda di III fascia si dovranno dichiarare TUTTI i titoli

Aurelio – Mia moglie da diversi anni é una lavoratrice precaria del Ministero della Pubblica Istruzione, con il profilo professionale di Assistente Amministrativo. Avrebbe intenzione di cancellarsi dalla 1a fascia della provincia di residenza per iscriversi in un’altra provincia (ripartendo a quanto pare dalla 3a fascia).