Ritorno nel ruolo precedente. Non si deve svolgere l’anno di prova e di formazione

Assunta – Salve, sono stata immessa in ruolo a Matera nel 2000 su classe di concorso A030 dopo 21 anni di precariato, ho sostenuto l’anno di prova ed in seguito ho chiesto per ben 10 anni il trasferimento nella mia provincia (SA) senza alcun risultato. Avendo i titoli per l’insegnamento all’infanzia sono rientrata in provincia usando questa strategia. Altro anno di prova. Dopo 6 anni di tentativi ho finalmente riottenuto il passaggio di ruolo su A030 nella mia provincia. La mia DS mi ha detto che per legge devo rifare l’anno di prova anche se io l’ho già fatto, per la stessa classe di concorso e stesso ordine di scuola. E’ così? Dopo 36 anni di insegnamento e 2 anni di prova ne devo fare ancora un altro per provare che sono idonea all’insegnamento?

Paolo Pizzo – Gentilissima Assunta,

se è vero che il docente che ottiene passaggio di ruolo deve rifare tutto il periodo di prova compresa la formazione (queste le ultime indicazioni MIUR), ciò non vale se è un “ritorno” in quel ruolo in cui già si è svolto l’anno di prova e formazione.

In risposta ad un ufficio scolastico il MIUR ha precisato che il periodo di prova si sostiene una sola volta per ogni ordine di scuola.

Pertanto se tu hai già svolto l’anno di prova con conferma in ruolo  nella A030, ritornando in questo ruolo non dovrai fare nulla.

ads