Ai fini del computo dei mesi di malattia nel triennio per il personale a TI si fa riferimento al solo periodo di ruolo o anche al periodo di pre-ruolo?

Claudia  – leggo sul vs sto: Al personale assunto a TEMPO INDETERMINATO spetta la conservazione del posto per un periodo di 18 mesi nel triennio (ai fini della maturazione del predetto periodo, si sommano, alle assenze dovute all’ultimo episodio morboso, le assenze per malattia verificatesi nel triennio precedente). essendo entrata in ruolo quest’anno, nel triennio ricadono le assenze del preruolo? Si ringrazia.

Paolo Pizzo – Gentilissima Claudia,

i riferimenti temporali per il periodo di comporto indicati dal CCNL/2007 sono completamente differenti tra personale assunto a tempo indeterminato e determinato:

  • Tempo indeterminato: 18 mesi calcolati sommando alle assenze dovute all’ultimo periodo morboso le assenze per malattia verificatesi nel triennio precedente (art. 17);
  • Tempo determinato: Un periodo non superiore a 9 mesi in un triennio scolastico (es. art. 19/3 per chi è assunto con un contratto fino ad almeno il 30/6).

Al personale assunto in ruolo sono applicate le norme per il personale assunto a tempo indeterminato di cui all’art. 17.

Pertanto, a tale personale non potranno essere considerati i periodi di assenza precedenti (contratti a tempo determinato) i quali erano sottoposti ad un diverso periodo di comporto.

Il “triennio precedente” è dunque riferito ad un periodo di tempo solo come dipendente a tempo indeterminato.

ads