Attività funzionali all’insegnamento e conteggio delle ore (40+40): chiarimenti

Eleonora  –  Volevo sapere con quale pezza d’appoggio posso dire alla dirigente che le ore che ci ha fatto fare a settembre rientrano nelle 40 ore e non sono un extra, visto che ogni preside decide quante riunioni fare prima dell’inizio delle lezioni. Si dovrebbe fare un po’ di chiarezza perché su questo vige il far west…Oppure ha ragione la preside? Grazie

Giovanna Onnis  –  Gentilissima Eleonora,

le attività collegiali che si svolgono prima dell’inizio delle lezioni rientrano nel computo delle 40+40 ore in quanto si tratta di attività funzionali all’insegnamento e come tali rientrano negli  obblighi di servizio.

Il riferimento normativo è l’art 29/1 del CCNL/2007 dove si precisa che: “L’attività funzionale all’insegnamento è costituita da ogni impegno inerente alla funzione docente previsto dai diversi ordinamenti scolastici. Essa comprende tutte le attività, anche a carattere collegiale, di programmazione, progettazione, ricerca, valutazione, documentazione, aggiornamento e formazione, compresa la preparazione dei lavori degli organi collegiali, la partecipazione alle riunioni e l’attuazione delle delibere adottate dai predetti organi. “

Nel computo delle 40+40 ore rientrano, quindi, tutte le attività collegiali a prescindere dal periodo dell’anno scolastico in cui vengono effettuate. Non è scritto da nessuna parte, infatti, che vengono escluse dal conteggio le riunioni collegiali svolte prima dell’inizio delle lezioni.

Per maggiori dettagli e chiarimenti ti invito a leggere la guida sull’argomento pubblicata da OrizzonteScuola

ads