Il supplente in malattia può differire la presa di servizio

Grazia – Sono in malattia fino al 2 novembre il 17 ottobre ho una convocazione per una supplenza fino al 30 giugno ma mi dicono che devo prendere subito servizio e la scuola non può aspettare il 2 novembre che finisca la mia malattia. È vero ?è così? non posso interrompere la malattia ?oppure: ho diritto ad accettare e la scuola dovrà arrangiarsi fino al 2 novembre giorno in cui io potrò prendere servizio?  Grazie anticipatamente.

Paolo Pizzo – Gentilissima Grazia,

Il punto 3 (DISPOSIZIONI COMUNI) della nota MIUR 0024306.01-09-2016 dispone che:

“La stipula del contratto, analogamente a quanto avviene per le assunzioni a tempo indeterminato, opportunamente perfezionata dal Dirigente scolastico attraverso le funzioni del sistema informativo, rende immediatamente fruibili gli istituti di aspettativa e congedo previsti dal CCNL. E’ inoltre estesa al personale a tempo determinato la possibilità di differire la presa di servizio per i casi contemplati dalla normativa (es. maternità, malattia, infortunio, etc…).”

La scuola dovrà quindi attenersi a tale disposizione secondo la quale potrai accettare la supplenza e restare in malattia fino al rientro. I giorni tra l’accettazione e il rientro potranno però esserti riconosciuti solo ai fini giuridici e non economici (questi ultimi solo a partire dal 3).

ads