Congedo biennale dopo un’assenza per malattia. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Una docente di ruolo viene trasferita sulla mia scuola  con assegnazione provvisoria. Non prende servizio, in quanto comunica di essere in malattia e , contestualmente, inoltra istanza di congedo straordinario biennale per assistenza a genitore con handicap. La documentazione risulta in ordine, ma chiede il congedo a far data dal giorno successivo lo scadere della malattia. Fermo restando che sul diritto ad usufruire del congedo non si può esercitare alcuna discrezionalità, chiedo se sia possibile concederlo senza che la docente abbia assunto servizio nemmeno un giorno. Grazie.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

L’ARAN ha più volte chiarito che nessuna norma impone il rientro in servizio al dipendente nel momento in cui viene programmata un’assenza al termine di un periodo di malattia (per esempio un periodo di ferie). L’importante, continua l’ARAN, è che l’assenza sia stata preventivamente programmata e poi concessa dall’Ente.

Nel caso in questione, quindi, la docente non dovrà assumere effettivo servizio al termine della malattia perché già docente di ruolo a tutti gli effetti, e potrà fruire della nuova assenza purché abbia documentato i requisiti richiesti e dato il giusto preavviso.

ads