Anno di prova: deve essere svolto da docente che partecipa alla mobilità da sostegno a posto comune, che ottiene movimento richiesto?

Maria – Un insegnante di scuola dell’infanzia che dal sostegno ottiene il passaggio sulla comune deve rifare l’anno di prova?

Giovanna Onnis – Gentlissima Maria,

la risposta al tuo quesito è negativa.

Il movimento da sostegno Infanzia a posto comune Infanzia è un normale trasferimento e, come tale, non richiede lo svolgimento dell’anno di prova.

Come più volte OrizzonteScuola ha sottolineato, le nuove disposizioni riguardanti l’anno di prova e formazione sono indicate nel DM 850/2015 dove è inserita una “novità” rispetto agli anni precedenti  che interessa il passaggio di ruolo.

In base alle recenti disposizioni, infatti, si prevede lo svolgimento dell’anno di prova e formazione nella sua interezza, non solo per i docenti neo-immessi in ruolo, ma anche per coloro che hanno ottenuto il passaggio di ruolo.

Per i docenti che ottengono passaggio di cattedra o trasferimento non si prevedono modifiche in merito e, pertanto, non sono tenuti allo svolgimento dell’anno di prova

ads