Prima possibilità di “uscita”, tenuto conto dell’attuale normativa sulle pensioni

Giovanna  – Mi permetto di porre una domanda a titolo personale, poiché l’avevo già posta in senso generale, senza esito. Sono docente di scuola primaria. A settembre 2017 avrò 63 anni di età e 42 anni e 6 mesi di servizio. Potrò andare in pensione con le “finestre” della legge Fornero, senza penalizzazioni o rientrerò fra i facenti parte dell’APE? In quest’ultimo caso non potrò permettermi di aderire. Grazie

FP – Gentile Giovanna,

in riferimento alla sua richiesta, le segnalo che la prima possibilità di “uscita”, tenuto conto dell’attuale normativa sulle pensioni, è data dal raggiungimento del requisito previsto per il pensionamento anticipato ovvero legata all’anzianità di servizio.

Per completezza di informazione, le segnalo i requisiti per la pensione anticipata – per le donne -, previsti dalla L. 214/2011 (riforma Fornero) per il triennio 2016/2018: 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva.

Pertanto può andare in pensione – tenuto conto dell’anzianità di servizio – con decorrenza 1/9/2017.

 

ads