Consiglio di Istituto: manca la componente genitore. E’ valido il consiglio? chi farà da presidente?

Elisabetta – Ciao Lalla, sono una insegnante di scuola primaria. Questo mese, il 13/11, sono state indette le elezioni del consiglio d’istituto ma ad oggi nessuna lista genitori è stata depositata in segreteria. Cosa succederà? Grazie per la pronta risposta

Paolo Pizzo – Gentilissima Elisabetta,

l’art. 37 comma 1 del T.U. 297/1994 dispone che “l’organo collegiale è validamente costituito anche nel caso in cui non tutte le componenti abbiano espresso la propria rappresentanza“.

Pertanto,  nel caso in questione, il Consiglio di istituto sarà legittimamente costituito anche senza la rappresentanza della componente genitori.

In questo caso, ai sensi dell’art. 49 dell’O.M. 215 del 15/7/1991:

  1. Il consiglio di circolo o di istituto, ai sensi dell’art. 5 del D.P.R. 31 maggio 1974, n. 416, è presieduto da uno dei suoi membri, eletto, a maggioranza assoluta dei suoi componenti, tra i rappresentanti dei genitori degli alunni. Qualora non si raggiunga detta maggioranza nella prima votazione, il presidente è eletto a maggioranza relativa dei votanti.
  2. Qualora, per qualsiasi causa, non sia presente nel consiglio di circolo o di istituto la rappresentanza dei genitori, il consiglio è presieduto dal consigliere più anziano di età a norma dell’art. 2 del decreto interministeriale 28 maggio 1975.

Ti aggiungo, a scanso di equivoci, che per l’anzianità non bisogna far riferimento ad alcuna componente in particolare (docenti/ATA) ovvero lo presiederà la persona più anziana fra tutti i componenti del consiglio.

 

ads