Supplenze: la proroga contrattuale comprende anche il giorno libero del titolare ed eventuali giorni festivi

Assistente amministrativa – una docente elementare del mio istituto comprensivo ha richiesto n. 3 gg. di permesso ai sensi della Legge 104 nel periodo: dal 10.11.2016 14.11.2016. i gg. sono 3 in quanto la docente ha il giorno libero di sabato (12.11.2016 e il gg. 13.11.2016 è festivo). per il primo gg. (10.11.2016) non è possibile nominare il supplente, mentre dal secondo gg. è possibile  si chiede: se è possibile riconfermare il supplente del 2^ gg. anche per il terzo (14.11.2016) anche se i gg. 12 e  13.11.2016 non sono nè lavorativi nè computati come assenza del titolare. e se in caso affermativo dobbiamo fare due contratti. sperando di aver chiaramente esposto il problema porgo distinti saluti.

Paolo Pizzo – Gentile Assistente,

l’art 7/4 del DM 131/07 dispone molto chiaramente che Per ragioni di continuità didattica, ove al primo periodo di assenza del titolare ne consegua un altro, o più altri, senza soluzione di continuità o interrotto solo da giorno festivo o da giorno libero dall’insegnamento, ovvero da entrambi, la supplenza temporanea viene prorogata nei riguardi del medesimo supplente già in servizio, a decorrere dal giorno successivo a quello di scadenza del precedente contratto.

Data quindi tale disposizione, il contratto del supplente (che può anche essere unico) deve necessariamente comprendere il giorno libero del titolare e la festività.

 

ads