Congedo per un secondo dottorato di ricerca. Chiarimenti

Scuola – Si chiede gentilmente e con cortese urgenza se è possibile assegnare un incarico fino al 30.6.2017 ad un aspirante titolare di dottorato universitario che chiede contestualmente aspettativa senza retribuzione anche se già fruita negli anni precedenti. grazie, distinti saluti.

Paolo Pizzo – Gentile Scuola,

il MIUR, con la C.M. n. 15 del 22 febbraio 2011, ha precisato che il congedo per dottorato, novellato dalla legge n. 240/2010, spetta ai docenti con contratto a TD fino ad almeno il 30/6.

Dal momento che il periodo è utile solo ai fini giuridici, e non economici, nulla toglie che il docente possa fruire dell’aspettativa contestualmente all’accettazione della supplenza.

Nella stessa circolare il MIUR ricorda che non ha diritto al congedo il personale che abbia già conseguito il titolo di dottore di ricerca o che abbia solamente beneficiato del congedo essendo stato iscritto anche per almeno anno accademico a corsi di dottorato di ricerca.
Lo stesso ha ribadito La Funzione Pubblica, con la circolare n. 12 del 2011.

Stando alla lettura letterale della norma e in ciò che è contenuto nelle circolari sembrerebbe che se ho già ottenuto il dottorato non potrò richiedere il congedo straordinario per un altro dottorato.

Io sinceramente sarei del parere che ciò si verifica solo se per il primo dottorato ho già fruito del congedo straordinario, altrimenti mi sembrerebbe una restrizione senza senso dal momento che nessuna legge vieta di poter conseguire più dottorati di ricerca.

Quindi la legge non fa che precisare che il congedo si potrà fruire una sola volta.

ads