Proroga contratto ATA: posto disponibile prima e dopo il 31 dicembre, a chi spetta la nomina?

 

Marta – Gentilissima Lalla, sono una Collaboratrice Scolastica iscritta in terza fascia e al momento sto lavorando con un contratto a termine, perché trattasi di mutua. La collega che sostituisco ha gravi problemi di salute e a dicembre effettuerà una ulteriore visita medica: la Segreteria mi ha informato che, nel caso in cui la collega andasse subito in pensione, dovranno riprocedere a nominare un nuovo supplente anziché prorogare il mio attuale contratto. E’ normale? Oppure essendo io la supplente in essere ho diritto a una proroga fino al termine dell’anno scolastico anche se la collega andrà in pensione? Ringrazio per l’attenzione. Cordiali saluti.di Giovanni Calandrino – Gentilissima Marta, i posti che si rendono vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre devono necessariamente ritornare all’ATP di competenza (D.M.430/2000 ) che provvederà ad assegnarli attraverso lo scorrimento delle graduatorie permanenti ATA ai sensi dell’art. 554 del D.L.VO 297/94. Viceversa, nel caso in cui il posto si renderà disponibile, per qualsiasi causa, dopo il 31 dicembre, sarà cura del DS conferire la supplenza utilizzando le rispettive graduatorie di circolo e di istituto. Pertanto, solo in questo caso, potrà essere prorogato il suo contratto.

ads