Graduatorie III FASCIA ATA: il servizio di CS non è titolo d’accesso nelle graduatorie permanenti di assistente amministrativo

 

Samanta – Buongiorno, Sono una ragazza iscritta in terza fascia sia come collaboratrice scolastica che come assistente amministrativa, ma per quest’ultimo profilo non sono mai stata chiamata. Volevo sapere, dato che il servizio come collaboratrice vale 0,10 punti per mese nel profilo di assistente amministrativa, per maturare i 24 mesi è valutabile similmente come frazione temporale di 1/5?Ossia per ogni mese come bidella maturo 6 giorni come assistente amministrativa, o non maturo anzianità, o si calcola in altro modo? Eventualmente potrei fare domanda in prima fascia come collaboratrice scolastica e contemporaneamente confermare quella per assistente amministrativa in terza fascia? Cordiali saluti

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Samanta, chiariamo subito che per inserirsi nelle graduatorie permanenti ATA, ai sensi dell’art. 554 del D.L.VO 297/94 nel profilo di assistente amministrativo, occorre possedere un’anzianità di servizio di almeno due anni (24 mesi, ovvero 23 mesi e 16 giorni, anche non continuativi) prestato in posti corrispondenti al profilo professionale di ASSISTENTE AMMINISTRATIVO e/o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale A.T.A. statale della scuola immediatamente superiore a quella del profilo cui si concorre. Di conseguenza, il solo servizio prestato come collaboratore scolastico, le fa maturare unicamente il punteggio di 0,10 al mese ma non è valutato come titolo d’accesso al profilo di AA.

Tuttavia il raggiungimento dei 24 mesi di servizio come CS, le garantiscono l’accesso alle graduatorie permanenti per il suddetto profilo professionale. Contestualmente manterrà valido il titolo di inserimento in III fascia ATA per il profilo di assistente amministrativo.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads