Bonus 500 euro e somma non spesa lo scorso anno: differenti modalità di spesa e rendicontazione

Chiara – Sono una docente di scuola dell’infanzia. Avrei bisogno di chiarimenti in merito ai 500 euro ricevuti lo scorso anno..  So che la scadenza era il 31 Agosto e io avevo speso una cifra irrisoria che non superava i 30 euro..  Vorrei sapere innanzitutto se ho diritto anche quest’anno ad usufruirne (attraverso  la procedura indicata) e se è vero che è stata prorogata la scadenza di quelli dello scorso anno..almeno così mi è stato detto..sarei ancora in tempo per spendere quei 470 euro rimanenti? O mi verrebbero scalati da quelli di quest’anno? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Chiara,

sei ancora in tempo per spendere la cifra residua dello scorso anno, cifra che non ti verrà scalata dal bonus erogato quest’anno.

Nel corrente anno scolastico, infatti,  hai la disponibilità di 470 euro + 500 euro per un totale di 970 euro che potrai spendere per la formazione e aggiornamento secondo le indicazioni del MIUR.

La somma non spesa del bonus dello scorso anno potrai spenderla entro il 31 agosto 2017 secondo le modalità dell’anno scorso e dovrai rendicontare la spesa mediante pezze giustificative (scontrini e/o fatture) che presenterai alla segreteria della scuola in cui presti servizio.

I 500 euro erogati quest’anno mediante borsellino elettronico potrai utilizzarli, invece, presso gli esercenti ed enti accreditati dal MIUR, mediante buoni spesa che potrai generare online nella piattaforma ministeriale “Carta del docente”.

Ti ricordo che in base alle disposizioni previste nel DPCM 28 novembre 2016, se non si spendono tutti i 500 euro nell’a.s. 2016/17, la somma non spesa entro la conclusione dell’anno scolastico di riferimento sarà disponibili nella Carta dell’anno scolastico successivo, in aggiunta alle risorse ordinariamente erogate.

Mentre, per quanto riguarda la somma residua del bonus 2015/16, nel tuo caso 470 euro,  se non la spendi entro il 31 agosto 2017 dovrai restituirla. In base alla normativa citata, infatti, le somme dell’a.s. 2015/16 non spese e rendicontate entro il 31 agosto 2017 secondo le  modalità previste dal decreto del MIUR n. 642 del 9 agosto 2016, saranno recuperate sull’erogazione del bonus per l’anno scolastico 2017/2018.

Per maggiori dettagli  ti invito a leggere il nostro articolo sull’argomento http://www.orizzontescuola.it/card-del-docente-500-euro-ecco-il-decreto-a-chi-viene-assegnata-recupero-somme-scorso-anno-se-non-si-spende-tutto/

ads