Lasciare lo spezzone per una cattedra intera. E’ possibile farlo fino al 31/12

Carmine – la CM n.24306 del 1/9/2016 relativa alle istruzioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed ATA per l’a.s.2016/17 al punto 1), comma 6, recita testualmente: E’ consentito rinunciare ad uno “spezzone” per accettare una supplenza su posto intero sino al 30 giugno o 31 agosto, purchè all’atto della convocazione non fossero disponibili cattedre o posti interi, fatta salva comunque, in ogni modo, la possibilità del completamento orario. Considerato che il vigente Regolamento per il conferimento delle supplenza DM 131/07 prevede che gli Uffici Scolastici Provinciali conferiscono supplenze annuali o fino al termine delle attività didattiche attingendo dalle Graduatorie Provinciali Esaurimento per la copertura dei posti che si rendono disponibili fino al 31 dicembre CHIEDO DI CONOSCERE entro quali tempi il supplente già nominato fino al 30 giugno su spezzone ha possibilità di lasciarlo per accettare cattedre intere. Con tale procedura si verifica che l’ultimo nominato da GAE, poiché normalmente è costretto ad accettare uno spezzone, ha possibilità di lasciarlo per transitare su nuova disponibilità di cattedra fino al 31 dicembre, con inevitabile interruzione della continuità didattica durata quasi un quadrimestre. L’Ufficio Scolastico Provinciale di Salerno consente tale possibilità di transito fino al 31 dicembre.

Paolo Pizzo – gentilissimo Carmine,

l’Ufficio Scolastico Provinciale di Salerno ha ragione.

Tale disposizione chiaramente relativa alle convocazioni dalle GAE deve essere inserita nell’arco temporale richiamato dal Regolamento delle supplenze.

Infatti, lo spartiacque è la data del 31/12.

Fino a tale data tutti i posti che si rendono disponibili o vacanti presumibilmente fino alla fine dell’anno scolastico (dottorati di ricerca…aspettative varie…decessi….posti in deroga sul sostegno ecc.) sono di competenza dell’ATP e da conferire con lo scorrimento delle GAE.

Pertanto, nel momento in cui il posto viene restituito alle GAE e l’ATP dispone le convocazioni (anche attraverso le scuole), deve convocare anche eventuali docenti che precedentemente hanno accettato uno spezzone dalle GAE (in assenza di cattedra intera) per dare loro la possibilità di accettare la cattedra intera.

Ti ricordo che tale operazione è valida anche per tutti coloro che hanno una supplenza assegnata dalla GI, anche di 18 ore e fino al 31/8 (la “massima” supplenza ottenibile), perché è anche consentito, in qualunque momento e fino al 31/12, lasciare una supplenza conferita dalle GI per altra conferita dalle GAE (indipendentemente dalla data e dalla consistenza oraria).

Se, invece, tale situazione (posto disponibile) si dovesse verificare dal 1/1 in poi, la competenza passa ai dirigenti scolastici che assegneranno la supplenza fino al termine delle lezioni e sarà possibile, per chi ha già uno spezzone fino al 30/6, solo completare e non lasciare la supplenza in corso.

 

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads