Bonus 500 euro: dal 1° dicembre si spende solo attraverso la piattaforma, non esistono modalità alternative

Carmelina – E’ la seconda volta che scrivo e spero di avere più fortuna rispetto alla prima; nella prima mail chiedevo cosa fare di quegli acquisti effettuati nel periodo limbo: 30 novembre 2016 all’ottenimento dello SPID; è possibile rendicontarli? Al momento tutte le vostre risposte parlano di autocertificazione degli acquisti fatti entro il 30 novembre 2016, ma io sono in attesa dello SPID; posso avere il rimborso delle spese effettuate nel periodo limbo? Se non lo sapete potete per favore rispondere comunque?

risposta – gent.ma Carmelina, finora non ci sono state risposte su questo argomento perchè abbiamo – a quanto pare erroneamente ritenuto – che tale situazione non esistesse.

Il Miur infatti ha avvertito con il comunicato del 12 novembre 2016 che il bonus 500 euro per l’a.s. 2016/17

poteva essere speso attraverso l’applicazione web “Carta del Docente” disponibile all’indirizzo www.cartadeldocente.istruzione.it  entro il 30 novembre. Ed effettivamente la piattaforma è stata attivata il pomeriggio del 1° dicembre, e il Miur ha spiegato come fare per recuperare le somme tra il 1° settembre e il 30 novembre 2016, ossia l’unico periodo in cui in cui la piattaforma non era attiva.

E’ chiaro dunque che a partire dal 1° dicembre potranno essere giustificate con il bonus solo le spese effettuate alle condizioni “imposte” quest’anno, cioè creazione del bonus e spesa presso gli enti e gli esercenti accreditati.

La conseguenza è che per spendere bisogna avere l’identità digitale (SPID), altrimenti le somme spese non saranno calcolate tra quelle rendicontabili con il bonus. Per questo motivo il Miur ha permesso di creare l’idenità digitale molto tempo prima dell’attivazione della piattaforma, in modo che chi avesse esigenza di spendere già dal 1° dicembre avesse avuto un tempo congruo per acquisire l’identità digitale (occorrono pochi giorni per completare tutta l’operazione).

E dunque, non è consigliabile spendere se non si ha ancora l’identità digitale, poichè non è previsto il recupero di tali somme. Dal 1° dicembre si può infatti spendere solo attraverso la piattaoforma, non esistono modalità alternative.

Posted on by nella categoria Bonus 500 euro
Versione stampabile
ads ads