Congedo parentale e periodo retribuito per entrambi i genitori

Annarita  – vorrei una info. Sono docente immessa in ruolo , ho due bimbe 4 anni e 9 mesi. Da settembre sono in congedo per la prima bimba ( 4 mesi fino a febbraio). Vorrei continuare poi con il congedo fino a giugno. Mio marito lavora in ambito ospedaliero, non ha mai usufruito del congedo. Nel caso volesse da settembre chiedere il congedo puo farlo? ho letto che i due genitori non possono superare 11 mesi di congedo in totale, è vero? quando si hanno più figli minori di 8 anni come si procede? terminato il periodo di congedo per la prima figlia posso chiedere altri mesi per la seconda? e mio marito poi da settembre puo chiedere congedo per seguirci? Sono stata immessa in ruolo in Piemonte ma vivo in Campania e vorrei trasferirmi da settembre, quindi vorrei sapere come procedere. Grazie in anticipo e buon anno.

Paolo Pizzo – Gentilissima Annarita,

ai sensi dell’art.7 della legge n.1204/1971, come sostituito dall’art.3, comma 2, della legge n.53/2000, (ora art.32 del D.Lgs.n.151/2001) e ultimamente modificato dalla Legge 80/2015 (con riferimento all’età dei figli) il congedo parentale, entro i primi 12 anni di vita del bambino ed in misura non eccedente complessivamente (tra i due coniugi) i 10 mesi, compete:

  • alla madre lavoratrice, dopo l’astensione obbligatoria, per un periodo continuativo o frazionato, non superiore ai 6 mesi;
  • al padre lavoratore, per un periodo continuativo o frazionato non superiore a 6 mesi . Tale limite è elevato a sette mesi (ed il limite complessivo delle astensioni dal lavoro dei genitori è conseguentemente elevato a undici mesi) qualora il padre lavoratore eserciti il diritto di astenersi dal lavoro per un periodo non inferiore a tre mesi.

L’INPDAP con circolare n. 49 del 27/11/2000 punto 2, lett. B aveva già a suo tempo chiarito che “La madre ed il padre possono utilizzare l’astensione facoltativa anche contemporaneamente ed il padre la può utilizzare anche durante i tre mesi di astensione obbligatoria “post partum” della madre e durante i periodi nei quali la madre beneficia dei riposi orari ex art.10 della legge 1204/71.”

Pertanto, i genitori, complessivamente, hanno diritto a 6 mesi di congedo retribuito: i primi 30 gg al 100% e i restanti 5 mesi al 30% (fino ai 6 anni del bambino secondo il MEF).

Non bisogna però confondere la retribuzione dei primi 6 mesi con il periodo massimo fruibile che comprende anche i periodi non retribuiti.

Infatti madre e padre hanno a disposizione fino a 11 mesi di congedo parentale. max 7 mesi il padre, 4 la madre. Oppure fino a 10 mesi se il padre non arriva ai 7 mesi. Quindi massimo 6 mesi per la madre e 4 per il padre

Questo è il periodo massimo per ciascuno dei genitori. Poi, per la retribuzione questa è riferita nell’ambito del periodo di cui sopra (10 o 11 mesi) di cui solo 6 sono retribuiti.

Eventuali altri mesi eccedenti i 6 complessivi fino al periodo massimo consentito non saranno retribuiti.

Potete quindi chiedere entrambi il congedo per i due figli, anche in modo continuo tra un congedo per un figlio e un congedo per altro figlio, tenendo però presente che solo i primi 6 mesi, complessivamente per entrambi i genitori e riferiti a ciascun figlio, sono retribuiti.

 

Posted on by nella categoria Maternità e Paternità
Versione stampabile
ads ads