66 anni e 7 mesi di età entro il 31/8/2017.

Assistente amministrativa  – nata a Roma il 16 gennaio 1951. Essendo andata in pensione dal 1/9/1992 con 20 anni e 8 mesi (percependo assegno pensionistico fino al 22/4/1998)  ed essendo rientrata in servizio per riammissione su domanda il 23/4/1998, in servizio fino a tutt’oggi, ( 20 anni al 31/8/2017) vorrei sapere se collocabile in pensione per età (66 anni + 7 mesi) con il riconoscimento di tutti gli anni lavorati ( 20 anni e 8 mesi + 20 anni). Grazie

FP – Gentile Scuola,

in riferimento alla richiesta le segnalo – ad avviso dello scrivente –  che il caso rientra nella casistica del collocamento d’ufficio con decorrenza 1/9, considerato che compie i 66 anni e 7 mesi di età entro il 31/8/2017.

A conferma di quanto appena indicato le segnalo parte della nota MIUR 38646 del 7/12/2016:

“Per la pensione di vecchiaia il requisito anagrafico è quindi di 66 anni e 7 mesi compiuti entro il 31 agosto 2017 (collocamento d’ufficio) o, a domanda, entro il 31 dicembre 2017 in virtù della disposizione prevista dall’articolo 59, comma 9, della legge 27 dicembre 1997, n. 449 sia per gli uomini che per le donne, con almeno 20 anni di anzianità contributiva.”

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads