Pensionamento forzato

Docente  – Sono un’insegnante di scuola primaria, nata il 02/05/1952. Al 312/08/2017 avrò un’anzianità di servizio di 42 ani 1 mese e 24 giorni. Chiedo, cortesemente, se potrò restare in servizio un altro anno, cioè fino al 2018, ed eventualmente se devo fare qualche domanda. Grazie.

FP – Gentile Docente,

in riferimento alla sua richiesta le segnalo che, ad avviso dello scrivente, il suo caso rientra  – qualora si tratti di posto/classe di concorso in esubero – nella casistica di pensionamento forzato, in quanto al 31/8/2017 raggiunge:

1) il requisito per il pensionamento anticipato ovvero 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva;

2) raggiunge i 65 anni di età (02/05/2017).

In merito le segnalo una parte della nota MIUR 38646 del 07/12/2016:

“Laddove l’amministrazione non si avvalga della facoltà di risolvere unilateralmente il rapporto di lavoro, dovrà obbligatoriamente collocare a riposo il dipendente, che abbia raggiunto i requisiti per la pensione anticipata (41 anni e 10 mesi per le donne, e 42 anni e 10 mesi per gli uomini), al compimento del limite ordinamentale per la permanenza in servizio, ossia a 65 anni, come previsto dall’articolo 2, comma 5, del decreto-legge n. 101/2013.”

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads