ATA: cambio provincia graduatorie permanenti

 

Antonio – Salve sono Antonio e scrivo perchè ho dei dubbi circa gli effetti del cambio di provincia del personale ata. Vi ringrazio per la vostra gentilezza e soprattutto per le numerose informazioni che riuscite a dare a noi precari.

La mia perplessità è questa: siccome lavoro come assistente tecnico da novembre fino al trenta giugno, la mia paura è che al rinnovo delle graduatorie, qualcuno proveniente da altre province in cui ha maturato ad esempio i 24 mesi, possa inserirsi nelle graduatorie permanenti dove mi trovo io, riducendo cosi le possibilità di lavorare.

Pertanto la mia domanda è:

Se si maturano i 24 mesi in una data provincia, ci si può inscrivere nelle graduatorie permanenti di un altra? o si va in terza fascia?

Ma poi dalla terza fascia bisogna cominciare da zero il conteggio dei mesi di servizio?

Questo ovviamente influisce molto sull’eventualità che una persona cambia provincia.

chiedo questo anche perchè volendo raggiungere anche io i 24 mesi non so se conviene cambiare provincia o continuare dove sono. ( il problema è che nn si sa se dove sono potrò ancora lavorare perchè è la prima volta che mi chiamano in tre anni, spero in qualche pensionamento.

Grazie per l’attenzione

di Giovanni Calandrino – Gentile Antonio, per effettuare il cambio provincia delle graduatorie Permanenti per soli titoli del personale ATA ai sensi dell’Art. 554 del D.L.vo 297/94. Occorre aspettare l’indizione del nuovo concorso di III fascia di circolo e d’istituto del personale ATA.

Infatti occorre eseguire la seguente procedura:

  1. Depennarsi dalle Graduatorie Permanenti ai sensi dell’Art. 554 del D.L.vo 297/94, con apposito modello di domanda;
  2. Inserirsi nelle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia della nuova provincia;
  3. Reinserirsi nelle graduatorie permanenti della nuova provincia.

Antonio – Se si maturano i 24 mesi in una data provincia, ci si può inscrivere nelle graduatorie permanenti di un altra?

Giovanni Calandrino – solo dopo il passaggio dalla III fascia di circolo e di istituto.

Antonio – Ma poi dalla terza fascia bisogna cominciare da zero il conteggio dei mesi di servizio?

Giovanni Calandrino – Bisogna rivalutare tutti i titoli (di servizio e culturali) posseduti, mediante le tabelle “valutazione titoli” allegate al nuovo decreto ministeriale di III fascia ATA.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads