Assegnazione provvisoria per docente neo-immesso e in anno di prova: chiarimenti

Jessica  – Sono una vincitrice del concorso docenti 2016 e sarò immessa in ruolo probabilmente a settembre 2017. È possibile chiedere l’assegnazione provvisoria anche nell’anno di prova? Se sì, quali sono tecnicamente le procedure da seguire, tenuto conto che il termine per la richiesta scadrà probabilmente prima della mia immissione in ruolo?
Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Jessica,

è sicuramente prematuro parlare di mobilità annuale e, nello specifico della tua richiesta, di assegnazioni provvisorie.

La mobilità annuale, così come la mobilità territoriale e professionale,  è disciplinata annualmente da specifica contrattazione  e per  definire le regole che dovranno essere seguite per il prossimo anno scolastico c’è ancora tempo.

Considera che ora  è in corso la contrattazione per trasferimenti e passaggi che sono prioritari rispetto alle assegnazioni provvisorie.

Posso, quindi, rispondere al tuo quesito in base alle norme in vigore fino al corrente anno scolastico.

Il docente neo-assunto non può chiedere assegnazione provvisoria per lo stesso anno scolastico di immissione in ruolo, come prevede la normativa valida fino al corrente anno scolastico così come indicato nell’art.7 comma 1 del CCNI sulla mobilità annuale 2016/17:

 Non sono consentite le assegnazioni provvisorie nei confronti di personale scolastico assunto a tempo indeterminato con decorrenza giuridica coincidente o successiva all’inizio dell’anno scolastico 2016/17.

Quindi come immessa in ruolo nell’a.s. 2017/18 non potrai chiedere AP per lo stesso anno scolastico anche perché i termini per la presentazione della domanda saranno in un periodo nel quale, probabilmente, non avrai ancora avuto l’immissione in ruolo.

Diverso è il discorso del docente in anno di prova che, sempre in base alla normativa valida fino al corrente anno scolastico, può chiedere assegnazione provvisoria per l’anno scolastico successivo a quello di immissione in ruolo, anche se non ha ancora superato l’anno di prova, ma solo nell’ordine o grado di istruzione di titolarità.

Nell’art.7 comma 5 del  CCNI sulla mobilità annuale 2016/17 si stabilisce infatti quanto segue:

Non sono consentite assegnazioni provvisorie per grado di istruzione diverso da quello di appartenenza nei confronti del personale che non abbia ottenuto la conferma in ruolo per l’anno scolastico 2016/17.

 

Chiaramente sarà necessario verificare che questa disposizione sarà confermata anche nel prossimo contratto

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads