Pensionamento di vecchiaia nel 2021

Daniela – Sono un’insegnante di scuola primaria, nata il 20/03/1954 e tra ruolo e preruolo il 31/08/17 avrò 36 anni e 4mesi di servizio, inoltre godo del beneficio della legge 104/92 poiché mamma di disabile. Dal 1998 ho usufruito dei permessi mensili e nel 2016 ho preso qualche settimana di congedo. All’ Inps il 04/01/17 mi hanno detto che devo aspettare le disposizioni del  Miur perché a loro ancora non è pervenuto nulla di ufficiale.  Chiedo a lei indicazioni su quando potrò andare in pensione e ringrazio per la disponibilità.

FP – Gentile Daniela,

in riferimento alla sua richiesta, le segnalo che soddisfa i requisiti per il pensionamento di vecchiaia nel 2021.

Per opportuna conoscenza di seguito le indico i requisiti per la pensione di vecchia – tenuto conto dell’età anagrafica:

2016/2018 – 66 anni e 7 mesi;

2019/2020 – 66 anni e 11 mesi;

2021/2022 – 67 anni  e 2 mesi.

In merito ai suddetti requisiti, ci tengo a precisare che attualmente, i dati dal 2019 sono previsionali e pertanto potrebbero subire delle variazioni.

Per quanto concerne l'”APE”, ad avviso dello scrivente, è opportuno attendere le indicazioni ministeriali ma soprattutto i decreti attuativi.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads