Mobilità 2017/18: quale destino si prospetta per i docenti in esubero su ambito nazionale senza posto in provincia?

Gentilissima redazione, alla luce della discussione sulle modifiche che verranno apportate alla legge 107 in merito alla mobilità, vorrei capire- visto che nessuno ne parla- cosa accadrà  ai docenti in esubero a seguito delle operazioni di mobilità  2015/2016?? La sottoscritta è  una docente di ruolo fase C della A019 che a seguito della passata mobilità  è  risultata in esubero, ossia non ha ricevuto nessuna titolarità, non ha attribuzione di Ambito ed è  rimasta sull’ambito di immissione in ruolo, assegnata provvisoriamente lì  ed utilizzata provvisoriamente DALL’USP su scuola per il solo as 2016/2017. Una vergogna alla quale spero venga posto rimedio prima di tante altre situazioni.  Ringrazio e saluto

Giovanna Onnis –  Gentilissima professoressa,

non è proprio vero che nessuno ne parla, infatti il problema che ti riguarda è stato preso in considerazione in questi nostri articoli

http://www.orizzontescuola.it/sovrannumerari-a-livello-nazionale-dovranno-presentare-domanda-di-mobilita-ecco-come/

http://www.orizzontescuola.it/mobilita-2017-anteprima-docenti-potranno-indicare-anche-una-sola-scuola-o-un-solo-ambito-prevarra-sempre-mobilita-interprovinciale-novita-per-soprannumerari/

L’argomento è stato affrontato nell’incontro del 10 gennaio durante il quale, dal confronto tra sindacati e MIUR,  è emersa la necessità di porre particolare attenzione alla situazione dei perdenti posto su ambito nazionale senza posto in provincia. Secondo quanto discusso nell’incontro, sarà possibile per voi esprimere le 15 preferenze e nel caso la domanda non dovesse ottenere risultato, dovreste essere trasferiti d’ufficio sul primo ambito libero a livello nazionale, seguendo l’ordine di viciniorietà partendo dalla prima preferenza espressa.

E’ ancora tutto ipotetico e si tratta di un argomento importante che sarà sicuramente approfondito nei prossimi giorni. Ti ricordo che la contrattazione è in corso e proseguirà anche per tutta la prossima settimana.

ads