Organico unificato per IIS e IC con scuole associate in comuni diversi: quali conseguenze per i docenti e quali criteri per mobilità?

Luisa – Gentilissimi, quali sono gli ultimi accordi sulle scuole associate in comuni diversi. Avete notizie certe? Cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima Luisa,

dell’unificazione degli organici di un Istituto di Istruzione Superiore (IIS)  e di un Istituto Comprensivo (IC), con conseguente unificazione anche del codice meccanografico ne abbiamo parlato in questo articolo

http://www.orizzontescuola.it/organico-e-unico-codice-meccanografico-docenti-potranno-essere-dislocati-su-piu-plessi-a-discrezione-della-dirigenza/

In data odierna si è conclusa la prima fase della stesura del contratto di mobilità per l’a.s. 2017/18 e le nostre anticipazioni, come chiarisce il nostro articolo, sono state tutte confermate.

Si prevede, quindi, per il prossimo anno scolastico, organico unico per IIS e IC che comprendono anche sedi dislocate in comuni diversi.

Tutti i docenti attualmente titolari in una delle sedi dell’Istituto (IIS o IC) acquisiranno automaticamente la titolarità nell’istituto nella sua interezza in base all’organico unificato e questo si verificherà anche se non presenteranno domanda di trasferimento o passaggio.

Quindi, tutti i docenti che chiederanno trasferimento o passaggio in un IIS o in un IC, dovranno indicare nel modulo domanda il codice meccanografico unificato che identifica l’intero istituto sul quale verranno disposti i movimenti.

L’assegnazione dei docenti alle diverse sedi  facenti parte dell’Istituto (IIS o IC) dovrà essere effettuata secondo precisi criteri  e modalità che dovranno essere definiti , in tempo utile, dalla contrattazione di istituto.

ads