Pensione di vecchiaia per i prossimi anni

Docente  – sono un insegnante di scuola primaria di 65 anni, li compio il primo di novembre di quest’anno,vivo con una zia(sorella di mia madre) per la quale usufruisco del congedo straordinario di due anni per assisterla,avendo lei tutti i requisiti per beneficiarne,vorrei sapere se posso fare comunque richiesta di ape-social non essendo lei una mia parente di primo grado,in caso contrario quando posso fare domanda di pensione normalmente ,tenendo presente che questo corrente è il mio 39° anno di servizio?saluti Angelo.

FP – Gentile Docente,

così come indicato nella Legge di Bilancio 2017 – art. 1 comma 179 e successivi – la cosiddetta “APE Sociale – anticipo pensionistico sociale” – si rivolge ai lavoratori che si trovino in determinati condizioni, tra queste:

assistere, al momento della richiesta e da almeno 6 mesi, il coniuge o parente di primo grado convivente (genitore e figlio) con handicap grave (art.3 comma 3 L. 104/1992).

Pertanto si esclude la suddetta possibiltà di “uscita” dal mondo lavorativo.

Considerata la sua età anagrafica e la sua anzianità di servizio, la prima possbilità di pensionamento è data dal raggiungimento dei requisiti per la pensione di vecchiaia ovvero nel 2019.

Per completezza di informazione, di seguito si indicano i requisiti per la pensione di vecchiaia per i prossimi anni:

– 2016/2018: 66 anni e 7 mesi di età;

– 2019/2020: 66 anni e 11 mesi di età.

Si precisa che i requisiti dal 2019 sono previsionali e pertanto potrebbero subire delle variazioni.

ads