Trasferimento da sostegno a posto comune nella scuola di titolarità: il docente che lo ottiene sarà collocato in coda nella graduatoria interna come un nuovo arrivato

Gianna – Una docente, tramite domanda di trasferimento, è passata da un posto di sostegno a posto comune nello stesso istituto, senza essere soprannumeraria come docente di sostegno. Quest’anno, al fine dell’individuazione di eventuali perdenti posto, come deve essere considerata? In coda alla graduatoria nonostante il punteggio perché ha comunque prodotto domanda di trasferimento volontaria? Oppure no perché già inserita nello stesso istituto? Ringrazio

Giovanna Onnis – Gentilissima Gianna,

la docente di cui parli,  avendo ottenuto trasferimento da sostegno a posto comune, anche se è rimasta nella stessa scuola di titolarità, ha interrotto la continuità nella scuola e ha perso, conseguentemente,  tutto il punteggio di continuità maturato.

Risulta, quindi, come una docente nuova arrivata nella scuola per mobilità volontaria e, come tale, deve essere inserita in coda nella graduatoria interna a prescindere dal punteggio.

ads ads