Mobilità 2017/18: unica domanda per provinciale e interprovinciale

Marco – Sono titolare su ambito assegnato per chiamata diretta in un istituto! Questo anno vorrei fare domanda di mobilità sia interprovinciale (per tornare a casa) sia provinciale ( non trovandomi bene nell’attuale sede di servizio). Le posso presentare entrambe? In caso affermativo so che la mobilità provinciale precede la interprovinciale, quindi se viene accolta la prima, per esempio, potrà essere accolta anche la seconda oppure l’una esclude l’altra?   non credo abbia importanza per il quesito ma sono entrato di ruolo nel 2014/2015.  Grazie come sempre del vostro preziosissimo lavoro

Giovanna Onnis – Gentilissimo Marco,

per la mobilità 2017/18 è prevista la deroga al vincolo triennale nella provincia di immissione in ruolo, ma tu essendo stato immesso in ruolo nell’a.s. 2014/15 avresti potuto presentare ugualmente domanda interprovinciale in quanto il corrente anno scolastico è per te il terzo anno e avresti superato comunque il triennio di permanenza per il cui conteggio si è sempre valutato anche l’anno in corso.

Per il prossimo anno scolastico potrai, quindi, chiedere contemporaneamente trasferimento provinciale e interprovinciale presentando un’unica domanda dove potrai inserire un totale di 15 preferenze tra quelle in provincia e fuori provincia.

Non esistono, quindi, come gli anni scorsi, due domande distinte e, nella sequenza operativa dei movimenti, la mobilità all’interno della provincia precede quella interprovinciale.

La priorità del tuo movimento la stabilisci tu in base all’ordine con il quale inserirai le preferenze nella domanda , preferenze che saranno esaminate nell’ordine da te indicato

ads