Mobilità 2017/18 per docente di sostegno: non è prevista nessuna modifica per il vincolo quinquennale

Maria – Sono stata assunta nel 2015 fase 0 sostegno scuola primaria e ho titolarità in un circolo della comune X. Ho chiesto assegnazione provvisoria perché abito in un altro comune della stessa provincia per ricongiungimento ai miei 3 figli. Adesso chiederò trasferimento nella scuola di assegnazione nel sostegno. Vorrei chiedere una delucidazione. Desidero tanto passare alla classe comune ma per il superamento del vincolo quinquennale non si sa niente? Devo aspettare altri anni per chiedere il passaggio?

Giovanna Onnis – Gentilissima Maria,

per la mobilità 2017/18 non è prevista nessuna modifica riguardante il vincolo quinquennale sul sostegno.

L’ipotesi iniziale di poter valutare anche il servizio pre-ruolo sul sostegno per il calcolo del quinquennio è naufragata e, quindi, nel conteggio possono essere valutati solo gli anni di servizio sul sostegno svolti come docente di ruolo.

Essendo stata immessa in ruolo l’anno scorso, questo rappresenta per te il secondo anno sul sostegno e, se la normativa non subirà modifiche, potrai, quindi, completare il quinquennio nell’anno scolastico 2019/2020, che sarà per te il quinto anno, e potrai presentare domanda di trasferimento da sostegno a posto comune per l’a.s. 2020/21.

Posted on by nella categoria Mobilità, Sostegno
Versione stampabile
ads ads