Quante preferenze posso inserire nella domanda di trasferimento? Chiarimenti

Gaetano – Sono un docente immesso in ruolo su ambito ed intenzionato a presentare domanda di mobilità territoriale interprovinciale. Non ho ancora ben chiaro l’argomento afferente le 15 preferenze. Ad esempio: se decidessi di non optare per le singole scuole posso scegliere 15 ambiti e nessuna scuola? O sono obbligato ad indicare obbligatoriamente le 5 scuole? Inoltre, mi sembra di aver capito in alcune vs. risposte che si possono scegliere anche le province. Quindi nella domanda di mobilità territoriale, in luogo di indicare gli ambiti, posso indicare direttamente 15 province omettendo di indicare ambiti e scuole? In attesa di un cortese chiarimento Vi ringrazio in anticipo e saluto cordialmente.


Paolo Pizzo – Gentilissimo Gaetano,

il CCNI 2017 precisa che la mobilità per l’.a.s. 2017/18 si svolge per scuole e/o per ambiti territoriali e che ciascun docente potrà esprimere con un’unica domanda fino a quindici preferenze di cui al massimo cinque scuole, sia di ambiti diversi che del proprio ambito, sia per la mobilità intraprovinciale che per quella interprovinciale, in tale ultimo caso sarà possibile esprimere anche codici sintetici delle province.

Risulta quindi chiaro che l’unico obbligo è quello di non superare le 15 preferenze e, nel caso di scelta di scuole, non si potrà superare il n. di 5.

Fermo restando questi vincoli, puoi inserire le preferenze come vuoi (solo scuole, solo ambiti, solo province, entrambe….). E fino a 15….quindi da 1 a 15.

ads ads