Congedi di maternità e ricostruzione carriera

Scuola – Buongiorno, siccome troviamo molti commenti contrastanti sulla questione, vorremmo un aiuto nel valutare il seguente servizio ai fini della RICOSTRUZIONE DI CARRIERA. DOCENTE nell’a.s.03/04 che ha 2 mesi di nomina solo giuridica, per astensione obbligatoria DOCENTE nell’a.s.03/04 che ha 9 giorni di nomina solo giuridica ATA conciliazione con USP che ha riconosciuto 10 mesi ai solo fini giuridici Tutti i servizi sopraelencati, essendo solo giuridici, non hanno avuto retribuzione ma sono stati valutati ai fini del punteggio nelle diverse graduatorie. Ci potrebbe chiarire se sono utili ai fini della ricostruzione di carriera e fornire eventuali riferimenti normativi. Grazie Buon Lavoro  La segreteria.

FP – Gentile Scuola,

in merito alla richiesta, in premessa, si segnala che  l’art. 485 del D.L.v 297/1994 al comma 1 prevede che il servizio pre-ruolo sia riconosciuto “come servizio di ruolo ai fini giuridici ed economici, per intero per i primi quattro anni e per i due terzi del periodo eventualmente eccedente, nonché ai soli fini economici per il rimanente terzo”.

Stante quanto appena indicato (servizio utile giuridico ed economico) e salvo diverse indicazioni ministeriali o disposti di legge, i servizi solo validi ai fini giuridici non sono utili ai fini della ricostruzione della carriera.

Nella fattispecie, a mio avviso:

– i servizi solo giuridici oggetto di conciliazione con UST, non sono utili ai fini della ricostruzione di carriera;

– i periodi di assenza per gravidanza e puerperio e per congedo parentale anche senza alcuna retribuzione, purché coperti da nomina, sono da ritenersi a tutti gli effetti validi ai fini del riconoscimento del servizio pre-ruolo.

Per opportuna conoscenza si segnala quanto indicato all’art. 34 comma del D.Lgs 151/2001:

“I periodi di congedo parentale sono computati nell’anzianità di servizio, esclusi gli effetti relativi alle ferie e alla tredicesima mensilità o alla gratifica natalizia.”

ads