Mobilità e valutazione servizio pre-ruolo: punteggio diverso per mobilità volontaria e mobilità d’ufficio

Valentina  – Vorrei un chiarimento in merito alla valutazione del punteggio relativo alla prossima mobilità.
Il servizio pre-ruolo sulla stessa classe di concorso varrà 3 o 6 punti?
Il servizio prestato senza interruzione dal 1 febbraio agli scrutini sarà equiparato ad un periodo di almeno 180 giorni?
Il servizio dell’anno scolastico in corso non sarà valutato in nessun modo, vero?
Grazie. Cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima Valentina,

per il prossimo anno scolastico il servizio pre-ruolo, nella mobilità volontaria, viene equiparato al servizio di ruolo con l’attribuzione dello stesso punteggio per ogni anno di servizio. Quindi per ogni anno di servizio pre-ruolo ti spettano 6 punti e non 3 come negli scorsi anni.

Sottolineo che per la mobilità d’ufficio la valutazione del punteggio è differente in quanto  vengono confermati i criteri utilizzati fino al corrente anno scolastico. Per la mobilità d’ufficio, infatti, il servizio pre-ruolo viene valutato  per intero i primi 4 anni  e  per i 2/3 il periodo eccedente i  4 anni, quindi 3 punti ogni anno per i primi 4 anni e 2 punti per ogni anno successivo al quarto.

Per poter valutare un anno di servizio pre-ruolo, chiaramente,  i requisiti necessari rimangono invariati.

Potrà essere valutato, infatti,  solo il servizio non di ruolo prestato per almeno 180 giorni o ininterrottamente dal 1 febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale o, per la scuola dell’infanzia, fino al termine delle attività educative

L’anno scolastico in corso non si può valutare e non è mai stato possibile farlo sia per la mobilità che per la graduatoria interna di istituto