Domanda trasferimento e punteggio ricongiungimento: si valuta per comune residenza genitori anziani se il docente non è coniugato

Michele – Sono un docente di scuola Secondaria di II grado, immesso in ruolo nel 2015, a seguito di trasferimento a nord nella prossima mobilità chiederò di poter rientrare, frugando un po’ sui vari siti scuola ho trovato che è stato inserito di nuovo il ricongiungimento ai genitori. Nello specifico ho 2 genitori ultra 65 anni, e siccome vivo ancora con loro volevo sapere se i 6 punti previsti valgono per entrambi o 6 punti per ognuno visto che per i figli valgono per ognuno. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Michele,

nella domanda di trasferimento c’è sempre stata la possibilità, per i docenti non coniugati, di valutare il punteggio per il ricongiungimento ai genitori che hanno compiuto i 65 anni.

Tale punteggio spetta per il comune di residenza dei genitori o, in assenza di scuole richiedibili in tale comune, il punteggio spetta nel comune viciniore.

Si tratta di 6 punti che non possono essere raddoppiati anche se i genitori ultrasessantacinquenni  sono due.

Il punteggio per figli minori è differente, infatti si valuta per ogni figlio minore e per tutte le preferenze espresse nella domanda a prescindere dal loro comune di residenza

Posted on by nella categoria Mobilità, Varie
Versione stampabile
ads ads