Mobilità 2017/18: unica fase e preferenze esprimibili anche su 5 scuole

Sonia – Vi scrivo perché anche dopo aver letto tutti, ma dico tutti, i vostri articoli sulla mobilità ho ancora dei dubbi. Io voglio passare da posto di sostegno a posto comune sempre su scuola dell’infanzia, dove già lavoro ed entrata in ruolo dal 2010.  Devo compilare la domanda di mobilità che uscirà dal 14 al 30 marzo (date da confermare) quindi la Fase A ? E in questa domanda posso mettere 5 scuole anche se appartenenti a comuni diversi ma sempre della stessa provincia? Grazie per la disponibilità

Giovanna Onnis – Gentilissima Sonia,

il movimento che ti interessa è un normale trasferimento da sostegno a posto comune per il quale, avendo superato il vincolo di permanenza quinquennale sul sostegno,  potrai presentare domanda per il prossimo anno scolastico.

La mobilità 2017/18, però, sarà in un’unica fase senza distinzione tra fase A,B,C e D come è stato per il corrente anno scolastico.

I movimenti provinciali saranno prioritari rispetto a quelli interprovinciali e il trasferimento da materia a materia precederà quello da sostegno a materia.

Per avere maggiori informazioni e dettagli sulla sequenza operativa dei movimenti ti invito a leggere il nostro articolo

http://www.orizzontescuola.it/mobilita-docenti-2017-modalita-e-ordine-presentazione-domande-fase-unica-ma-con-specifica-sequenza-operativa/

Le preferenze esprimibili sono 15 in totale tra le quali potrai indicare fino a 5 scuole di qualsiasi provincia.

Anche sulle preferenze esprimibili  abbiamo pubblicato un articolo che ti potrebbe interessare

http://www.orizzontescuola.it/mobilita-scuola-2017-massimo-15-preferenze-quante-minimo-quale-ordine-titolarita-ambito-o-provincia-le-nostre-faq/

ads