Docente titolare su COE: se la scuola di titolarità diventa sede completamento COE, in assenza di altre cattedre il docente diventa soprannumerario

Francesco – Quest’anno sono su una COE con tre scuole (9+6+4) con titolarità nella prima. Il prossimo anno scolastico quando probabilmente la mia COE si trasformerà in una (8+10) sarò titolare della scuola dove avrò più ore ? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Francesco,

la composizione delle COE è prerogativa degli Uffici Scolastici Provinciali che in fase di predisposizione degli organici stabiliscono l’accorpamento degli spezzoni orario per la costituzione delle Cattedre Orario Esterne.

Stabilire sede di titolarità e sede di completamento di una COE è, quindi, compito dell’USP.

Solitamente la sede principale corrisponde a quella con lo spezzone  maggiore, ma non sempre è così. Infatti, per salvaguardare la titolarità di un docente l’USP potrebbe creare una COE lasciando come sede principale la scuola di titolarità del docente anche se corrisponde alla sede con un numero inferiore di ore.

Nel caso del tuo esempio se le 8 ore sono nella tua scuola di titolarità la COE 8+10 con completamento esterno di 10 ore determinerebbe la salvaguardia della tua titolarità.

Se, invece, la COE risulterebbe nell’organico come 10+8 con sede di completamento la tua scuola con spezzone di 8 ore, saresti dichiarata soprannumeraria e per acquisire nuova titolarità nella COE dovresti chiedere trasferimento nella scuola con 10 ore che risulta sede principale della COE.

Per capire bene quale sarà la situazione che verrà a crearsi  e in che modo dovrai agire è indispensabile attendere la pubblicazione degli organici dove saranno evidenziate tutte le COE con relativa composizione . La cosa certa è che per modificare la titolarità dovrai partecipare alla mobilità in quanto questa modifica non potrà realizzarsi in automatico

ads