Graduatorie III FASCIA ATA: il servizio prestato nelle ASL è valutabile?

 

Stefano – Buongiorno, Sono inserito nelle graduatorie di terza fascia Ata 2014/2017 e ho stipulato un contratto a tempo determinato per supplenza breve.

Successivamente mi è stato rettificato il punteggio, poiché il servizio prestato alle dirette dipendenze delle ASL non è stato ritenuto valutabile.

Mi sono informato anche sul vostro sito e ho visto che una sentenza del 2016 , seppur rivolta ad altra persona, ha però riconosciuto il servizio prestato presso le Asl. Quindi questo servizio, adesso, è valutabile o meno?

Grazie

di Giovanni Calandrino – Gentile Stefano, in riferimento ai passati bandi di III fascia ATA, il servizio prestato presso le ASL non è stato oggetto di valutazione poiché è un’amministrazione pubblica e non amministrazione statale, infatti l’ultimo D.M. 714/2014, ribadisce che il servizio da valutare è solo quello prestato alle dirette dipendenze delle Amministrazioni Statali o EE.LL.

Alla luce della sentenza, pubblicata in data 14 gennaio 2016 dal Tribunale di Monza dove si convalida la piena valutabilità del servizio pregresso prestato dal personale ATA presso le ASL, si spera che nel nuovo D.M. (previsto per quest’anno) il MIUR possa chiarire in modo definitivo la corretta valutazione del servizio in questione.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads