Docente con precedenza 104 per assistenza familiare disabile: condizioni per esclusione dalla graduatoria interna di istituto

Davide – Vorrei sapere se chi usufruisce della legge 104/92 non fa parte della graduatoria d’istituto perdenti posto, anche se lavoro in un comune di verso del proprio assistito. La residenza di chi usufruisce della 104/92 deve essere la stessa dell’ammalato, vero? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Davide,

il docente beneficiario della legge 104 per assistenza a familiare disabile ha il diritto ad essere escluso dalla graduatoria interna di istituto, sempre che la contrazione nell’organico della scuola non determini obbligatoriamente un suo coinvolgimento, in presenza di precise condizioni.

La scuola di titolarità deve essere ubicata nel comune di residenza del familiare disabile o, in assenza di scuole richiedibili in questo comune, la scuola deve essere ubicata nel comune viciniore.

Il docente potrebbe comunque usufruire dell’esclusione dalla graduatoria interna anche se la scuola è ubicata in comune diverso da quello di residenza o viciniore, se presenta domanda di trasferimento per scuole ubicate nel comune del familiare.

Il comune di residenza è quello del familiare disabile che può essere diverso da quello del docente che presta assistenza, non c’è alcun obbligo per risiedere nello stesso comune.

ads