Docente trasferito con domanda condizionata: se non sarà soddisfatto per il rientro nella scuola di ex-titolarità rimarrà nella nuova sede

Rossella – Sono attualmente titolare su classe A051 in un liceo scientifico, trasferita a seguito di soprannumerarietà da un liceo classico nell’a.s. 2014-2015. Quest’anno, come l’anno scorso, ho intenzione di chiedere rientro nell’ex scuola di titolarità (l’ottennio è in corso), ma cosa accadrebbe se anche quest’anno non ottenessi il movimento richiesto? Mi riferisco alla possibilità di essere assegnata all’ambito, modalità che non ho ben compreso. Grazie per la disponibilità

Giovanna Onnis – Gentilissima Rossella,

se in seguito a domanda condizionata per il rientro nella scuola di precedente titolarità non otterrai il movimento richiesto rimarrai nell’attuale scuola di titolarità dove sei stata trasferita dopo essere diventata soprannumeraria.

Se, infatti, nell’organico del Liceo scientifico dove sei attualmente titolare non vi saranno contrazioni non c’è motivo per un tuo trasferimento d’ufficio in un ambito territoriale.

Soltanto se diventerai soprannumeraria anche nella scuola di nuova titolarità e presentando domanda di trasferimento non potrai essere soddisfatta per  nessuna delle preferenze espresse, sarai trasferita d’ufficio e, secondo la normativa attuale, questo movimento sarà disposto prendendo in considerazione le disponibilità secondo un preciso ordine:

1- nelle scuole che fanno parte dell’ambito della tua scuola di titolarità

2- nelle scuole degli ambiti viciniori

3- se non dovessero esserci disponibilità nelle sedi indicate ai punti 1 e 2, rimarrai in esubero nell’ambito di titolarità

Nel tuo caso, quindi, se l’organico della scuola di titolarità sarà confermato anche per il prossimo anno e se non riuscirai a rientrare nel liceo classico con domanda condizionata rimarrai titolare nel liceo scientifico senza nessun coinvolgimento negli ambiti territoriali

ads