Dal 2019 i requisiti pensionistici sono previsionali

Emanuela – Forse la mia richiesta può sembrare alquanto prematura, ma vorrei comunque avere qualche certezza sulla data presunta del mio pensionamento. Sono nata nel 1960. Sono di ruolo dal 10/9/1985. Oltre il servizio di ruolo, il mio servizio precedente  è il seguente: quattro anni di università ( ho richiesto il riscatto ) servizio scuola privata  di cui ho chiesto il riscatto o in alternativa la ricongiunzione ( dal 11/1/1984 al 9/9/84) servizio pre-ruolo presso scuola statale ( dal 31/10/1984 al 9/9/85). Secondo i miei calcoli posso andare in pensione dal 1/9/2022 con i requisiti della pensione anticipata della Legge Fornero che per le donne  nel biennio 2021_2022 prevede un’ anzianità di servizio di 42 anni e 5 mesi. In tale data avrei anche l’ età anagrafica di 62 anni. Anche se  ho capito che non esiste più la penalizzazione per chi va in pensione prima dei 62 anni ( art. 1 comma 194 della Legge di Bilancio per il 2017 ). Grazie per la disponibilità. Rimango in attesa di eventuale conferma dei miei calcoli

FP – Gentile Docente,

in riferimento alla sua richiesta, considerata la sua anzianità contributiva, matura il diritto alla pensione anticipata, secondo i requisiti ordinari previsti dalla L. 214/2011 – nel 2022.

Si precisa che dal 2019 i requisiti pensionistici sono previsionali e pertanto potrebbero subire delle variazioni.

 

ads