Mobilità e ordine delle operazioni: chiarimenti sulle fasi e sottofasi dell’anno scorso

Patrizia –  Vorrei un’informazione  riguardo la titolarità dei docenti DOS, che per la prima volta, prima della mobilità dell’anno scolastico in corso, (2016/17) avrebbero potuto scegliere la conferma della titolarità nella sede di servizio dello scorso anno scolastico. Nel caso in cui un docente, anche avendo la possibilità di scelta non ha confermato quella sede di servizio ma ha partecipato alla mobilità ordinaria, a quale fase della mobilità appartiene?

E’ giusto che è stato trasferito su una cattedra (richiesta sia da lui che dalla sottoscritta) secondo la lettera F del CCNI 2016 dell’allegato 1 (che prevede i trasferimenti a domanda, dei docenti titolari in provincia, compresi i titolari in esubero, i docenti DOS ed i docenti privi di sede), rispetto alla sottoscritta a cui è stato detto facente parte della lettera G in quanto docente proveniente da posto comune? Spero di essere stata chiara nell’esporre il problema in quanto penso sia un caso particolare. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Patrizia,

la Fase A della mobilità dello scorso anno prevedeva due sottofasi, la 1A- Comunale e la 2A-  Provinciale ed è a quest’ultima che tu stai facendo riferimento.

L’ordine delle operazioni,  così come indicato nell’Allegato 1 da te citato , è molto chiaro e nel trasferimento  di cui parli non ci sono stati errori.

Il collega DOS, infatti, rientrava nella lettera F della sequenza operativa relativa alla sottofase 2-A, mentre la tua domanda, in qualità di docente proveniente da posto comune che chiede trasferimento sul sostegno, è rientrata nella lettera G, quindi successiva.

La domanda del collega DOS, quindi, è stata valutata prima e il collega è stato giustamente trasferito su una scuola da lui richiesta.

La stessa  scuola è stata richiesta anche da te, ma al momento della valutazione della tua domanda, che è stata successiva, la cattedra in questa scuola  era stata già assegnata seguendo il regolare ordine delle operazioni di mobilità come previsto dal contratto

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads