Il “salva precari” non è considerato come pre ruolo.

Scuola – Buongiorno, vorrei sottoporvi un quesito che riguarda la valutazione del servizio preruolo di una nostra docente. Vorrei sapere se l’anno svolto con decreto salvaprecari può essere riconosciuto in toto nelle graduatorie interne ai fini dell’individuazione del soprannumerario a prescindere dal servizio effettivamente svolto o bisogna tener conto comunque che non sono stati prestati i fatidici 180 giorni? Cordialmente.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

la risposta è negativa.

L’anno del cosiddetto “salva precari”, qualora non sia stato prestato un servizio di almeno 180 gg non può essere considerato come anno di pre ruolo.

Ciò perché la disposizione del salva precari garantiva solo una priorità nel conseguimento delle supplenze ed un servizio “giuridico” riconosciuto nelle relative graduatorie anche se non si fosse fatto neanche un giorno di supplenza, un sorta di assegnazione di punteggio di ufficio per intenderci.

Tale anno, quindi, non essendo riconosciuto ai fini della carriera non è valutabile come anno di pre ruolo.