Graduatorie III FASCIA ATA, convalida punteggio per servizio presso scuole paritarie: è necessario accertare la retribuzione della supplenza

 

Liceo Statale Ischia – Dovendo procede alla convalida di un punteggio personale ATA (3 fascia) coll. scol. che dichiara con Certificazione di Scuola paritaria servizi prestati (negli anni dal 2005/06 al 2008/2009), occorre che gli stessi siano necessariamente sostenuti ed accertati con estratto conto contributivo oppure basta il certificato semplice rilasciato dalla scuola paritaria?

di Giovanni Calandrino – Gentile scuola, in riferimento al D.M. n. 716/2014 (Tabella valutazione titoli – III Fascia ATA) il servizio valutabile è quello effettivamente prestato, comunque, quello relativo a periodi coperti da nomina o da contratto, PER I QUALI VI SIA STATA RETRIBUZIONE, anche ridotta. I periodi, invece, per i quali è esclusivamente prevista la conservazione del posto senza assegni, NON SONO VALUTABILI, […].

In conclusione i periodi senza retribuzione non sono valutabili ai fini di punteggio. Pertanto è necessario accertare, attraverso certificato contributivo o certificato di servizio (con estremi economici), l’effettiva retribuzione della supplenza.