Mutamenti in materia di scatti che si sono susseguiti negli ultimi anni

Luigi – ass.te amm.ivo a T.I., ha nella propria busta paga, la data di scadenza del gradone 21, il 31/03/2021 e che senza il provvedimento di blocco del governo per gli anni 2012 e 2013, lo scrivente sarebbe passato al gradone successivo il 31/03/2019; premesso che l’anno 2012 è stato restituito e quindi, riconosciuta la progressione economica per anzianità prevista dal contratto vigente e che l’anno 2013 rimane il provvedimento di blocco del governo, si chiede cortesemente di sapere se la data di scadenza del gradone un refuso di stampa o il provvedimento del governo ha restituito un anno di anzianità ma rimangono i due anni di blocco per il passaggio al gradone successivo?

FP – Gentile Luigi,

per opportuna conoscenza le sintetizzo brevemente, i continui mutamenti in materia di scatti, che si sono susseguiti negli ultimi anni:

– la L. 122/2010 ha bloccato la progressione della carriera del personale della scuola per il triennio 2010/2012, pertanto il  servizio reso in questi anni non è (era) utile ai fini della progressione della carriera;
– il D.I. n. 3 del 14/01/2011, ha recuperato l’utilità del servizio prestato nel 2010 e ha previsto, in caso di economie, la possibilità di recuperare gli anni 2011 e 2012;
– l’accordo tra le OO.SS. e l’Aran del 13/03/2013 ha  consentito il recupero del 2011, attraverso le economie accertate;
– il D.P.R. n. 122 del 4/09/2013, pubblicato sulla G.U. del 25/10/2013 – serie generale n. 251, ha prorogato il mancato riconoscimento ai fini della carriera del servizio reso nel corso dell’anno 2013.
– il CCNL 7/8/2014 ha di fatto sbloccato e reso valido ai fini della progressione economica stipendiale, l’anno 2012.

Detto questo, nella fattispecie, potrebbe essere (condizionale d’obbligo, si necessitano di ulteriori dati), che la scadenza indicata sul cedolino non sia stata ancora aggiornata.

Ad oggi, In sostanza  la sua progressione economica stipendiale, deve essere in ritardo di solo 12 mesi: se la scadenza “naturale” della fascia stipendiale 21 è marzo 2019, per effetto del blocco del 2013 deve essere marzo 2020.

ads