Maternità e supplenza. Chiarimenti

Angela –  e sono un’insegnante di scuola primaria a tempo determinato, con incarico fino al temine delle lezioni. Sono incinta (non sono in interdizione dal lavoro) e la data presunta del parto è il 28 agosto. Vorrei chiedere se al termine del contratto mi spettano il periodo di interdizione (dal termine delle lezioni fino al 27 giugno) e il congedo per maternità (dal 28 giugno fino ai tre mesi dopo il parto) fuori nomina. Se sì, quando devo presentare le rispettive domande? Grazie. Cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissima Angela,

fino al termine delle lezioni sarai in indennità di maternità durante la nomina.

Dal termine delle lezioni ovvero al di fuori del contratto di lavoro andrai in indennità fuori nomina che prevede il pagamento di un’indennità pari all’80%  dell’ultimo stipendio ricevuto.

Tale indennità è utile solo ai fini economici e non quindi come anzianità di servizio.

Questo trattamento lo avrai fino al termine del congedo obbligatorio (3 mesi dopo il parto) salvo nuove nomine. Non dovrai presentare nulla, la scuola farà tutto in automatico, sempreché fino al termine dell’interdizione continuerai a produrre le certificazioni necessarie.