Mobilità professionale per docente neo-immesso: per presentare domanda è necessario aver superato l’anno di prova

Linda – Sono stata assunta quest’anno come vincitrice di concorso nella classe A12 e sono abilitata (TFA) anche per le classi A11 e A13. Sto svolgendo l’anno di prova e ho un contratto triennale. Per esigenze legate a mio figlio vorrei presentare domanda di trasferimento provinciale. Mi chiedo: posso presentare contestualmente anche la domanda di passaggio di ruolo  potendo così indicare altre scuole per la NUOVA provincia in cui vorrei insegnare? In ultimo, devo nel caso presentare una domanda per ciascuna classe? Intendo quindi nel mio caso la seguente situazione: 1) domanda di trasferimento interprovinciale 2) domanda per altra classe di abilitazione A11 in un’altra provincia 2) domanda per altra classe di abilitazione A13 sempre in un’altra provincia. Cordialmente

Giovanna Onnis – Gentilissima Linda,

come docente neo-immessa nel corrente anno scolastico potrai sicuramente chiedere trasferimento sia provinciale che interprovinciale, ma non potrai partecipare alla mobilità professionale.

Per chiedere passaggio di cattedra o passaggio di ruolo, infatti, è necessario essere in possesso di due indispensabili requisiti, avere il titolo e l’abilitazione necessaria e aver superato l’anno di prova.

Come docente neo-immessa sei in anno di prova che non essendo ancora concluso ti impedisce di chiedere il passaggio che vorresti. Potrai chiederlo il prossimo anno se le disposizioni normative rimarranno invariate e ti preciso che il movimento da te indicato, riguardante classi di concorso dello stesso grado di istruzione (secondaria II grado), non è un passaggio di ruolo, ma un passaggio di cattedra e dovrai presentare una domanda distinta per ogni classe di concorso richiesta