Punteggio di continuità: si valuta esclusivamente per il servizio in ruolo e non per il pre-ruolo, anche se svolto nella stessa scuola o comune

Antonella –  Ringraziando in anticipo per la competenza e cordialità delle vostre risposte, vengo a chiedervi
se nella domanda di mobilità, il calcolo del punteggio di continuità nel comune è attribuito solo se di ruolo oppure anche se pre-ruolo. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Antonella,

il punteggio di continuità viene valutato in seguito all’immissione in ruolo e all’attribuzione della sede definitiva,  per il servizio continuativo svolto nella scuola di titolarità o di incarico triennale, per la stessa classe di concorso e tipologia di posto.

Non viene preso in considerazione, quindi, il servizio pre-ruolo  anche se svolto nella scuola in cui il docente risulta titolare o dove gli è stato conferito l’incarico triennale.

Ti ricordo che è possibile valutare anche il punteggio di continuità relativo al comune di titolarità, solo per la graduatoria interna, ma non per la mobilità volontaria. Questo punteggio, chiaramente, non potrà essere cumulato, per lo stesso anno, con quello relativo alla continuità nella scuola. Anche per la continuità nel comune si valuta esclusivamente il servizio in ruolo, escludendo, quindi gli eventuali anni di servizio pre-ruolo svolti nello stesso comune

ads ads