La supplenza fino alle esigenze di servizio

Scuola – Salve sono assistente amministrativa nella scuola pubblica ( Liceo Classico) alle prime armi con l’UFFICIO PERSONALE. La docente titolare é assente per maternità ed ha superato tutte le fasi ( astensione obbligatoria, facoltativa, puerperio) Ora ha preso astensione facoltativa fino alla fine del suo contratto: 30.06.2017. ( la titolare non é mai rientrata in servizio) Il contratto della sua supplente, mi dicono non dev’esere non fino al 30.06.2017 ma fino al giorno 8.6.2017.( fine della scuola) Mi confermate questa normativa? dove trovo il riferimento normativo in modo da poter  inserire correttamente il contratto della supplente della titolare assente? Grazie.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

l’art 7 del Regolamento delle supplenze dispone che sono di competenza del dirigente scolastico le supplenze temporanee per la sostituzione del personale temporaneamente assente e per la copertura di posti resisi disponibili, per qualsiasi causa, dopo il 31 dicembre di ciascun anno.

Il comma 3 specifica che il dirigente scolastico provvede al conferimento delle relative supplenze esclusivamente per il periodo di effettiva permanenza delle esigenze di servizio.

Pertanto, le esigenze della scuola per quanto riguarda la presenza dei docenti è sicuramente fino al termine delle lezioni, 8 giugno, salvo poi il diritto del supplente ad avere la proroga del contratto per gli scrutini ed eventuali esami.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads